giovedì 17 settembre 2015

Mo.M.A. - Fifth Avenue - Grand Central Station - Times Square

Ed è da qui che ha inizio la nostra seconda giornata a New York. Sveglia stavolta al Novotel, dopo le note disavventure. Colazione da 810 Deli&Cafè noi adulti, mentre i ragazzi hanno preferito di gran lunga Starbucks, soprattutto per la presenza del wifi gratuito.Devo dire che dove abbiamo fatto colazione noi, il caffè era molto buono. Da li breve passeggiata e ci troviamo di fronte al Museo che mai avrei voluto perdere. All'nterno la fila è molto lunga, ma come al solito viene di smaltita in maniera rapida. Con una carta studenti attivata in Italia, i ragazzi fruiscono di uno sconto. Alcuni zaini di dimensioni grandi vengono fatti posare nell'apposito guardaroba. Però la delusione è notevole. Questo aldilà delle mostre presenti al momento. Disorganizzazione, è il termine piu appropriato per quello a cui ho assistito. Non esiste un percorso ragionato,  audioguide che funzionano solo parzialmente. Provi a scaricare la app sul cellulare, ma niente non va lo stesso. Continue foto ai capolavori esposti con uso di flash, senza che nessuno si accorga di tutto cio. E tutto questo per 25 dollari a testa. No, non mi è piaciuto. 
Finita la visita, ci rifocilliamo presso un cinogiappoamericano, insomma offriva  da mangiare un po di tutto.  Giusto per tamponare la fame, niente di che. La Fifht Avenue è la nostra prossima tappa. Con i ragazzi a dir poco esaltati dal fatto di poter fare acquisti a buon mercato, nonostante ci trovassimo nella strada del lusso. 
 Da Ralph Lauren a Abercrombie, per passare a Hollyster e Tommy Hilfiger. Poi per il lusso piu sfrenato ce ne sono di tutti i gusti.  Interi palazzi ospitano marche come Giorgio armani o Christian Dior.
Pian pianino arriviamo alla Grand Central Station. Bella, è quella dove hanno girato film famosi, gli  interni mi ricordano  la scena del film Carlito's Way, ma soprattutto la scalinata, la memorabile scena de The Unthochables.
Questo è il simbolo della stazione, l'orologio d'opale a quattro facce, collocato al centro del Main Councorse. Al piano superiore troviamo il negozio della Apple, meta soprattutto dei giovani e degli appassionati della mela. Dopo l'undici settembre è sempre è presente la bandiera degli Stati Uniti. Nel soffitto sono rappresentate le costellazioni dello zodiaco, collegato al lancio della prima navicella nello spazio.
Ancora una volta Times Square ci affascina nei suoi colori e nel suo continuo caos. Ma noi non demordiamo e la vogliamo sentire e vivere il piu a lungo possibile.
La cena ci regala cibo greco. Niente di particolare, pensavamo meglio. Ma questo è solo un dettaglio che non sposta di una virgola questa nostra estenuante e entusiasmante giornata newyorkese.