martedì 10 novembre 2015

Ristorante Greco Ippokrates - Via Piave 30 - Roma

E già, la foto rappresenta al meglio uno dei piatti di punta della Grecia, gyros. E per mangiarlo, come se fossi nella terra ellenica, Ippokrates, in assoluto, è uno dei migliori locali.
Ci troviamo a pochi passi dalla Stazione Termini e proprio dietro Porta Pia. La serata è piacevole, come d'altronde questo periodo di giornate romane, che cadono nell'estate di San Martino. Abbiamo prenotato in anticipo, il locale è pieno e, per una migliore organizzazione dei tavoli, si sono resi necessari i turni. Noi prendiamo quello che va dalle 20 alle 22. 
Arriviamo puntuali, ci accolgono con un sorriso e ci fanno accomodare al nostro tavolo da quattro.Non è la prima volta che veniamo qui e non siamo mai rimasti delusi negli anni.
Una ragazza, di nazionalità greca come quasi tutti quelli del ristorante, ci prende le ordinazioni. Due birre Mythos, che conosciamo dal viaggio dello scorso anno. Poi quattro antipasti diversi, così assaggiamo tutti un pò di sapori diversi. Su tutti la crema di melanzane, un vero must sulla pita, poi a seguire saganaki, il formaggio fritto. Ottime anche le polpettine di zucchine e, a dire degli altri, io non le mangio, le polpettine di ceci.      
Per iniziare va bene. Per proseguire, nel frattempo il locale si è riempito in ogni ordine di posto, scelgo gli spiedini di agnello, con contorno di patatine fritte, pomodori, cetrioli e due fettine di pita. Come fanno loro la pita non lo so, ma è veramente buona. Piatto che ricorda al 100% i sapori greci. Insomma ci siamo stati quattro volte, un pò ce ne intenderemo. Gyros spettacolare, come il mix grill. 
Per finire il dolce dello chef, forse qui ci aspettavamo qualcosa di più. Ma dato che il dolce non è indispensabile, a parere mio, non inficia per niente il giudizio finale, che rimane da 10. 
Magari la prossima volta yogurt greco, noci e miele. Più buono e salutare.
Insomma posto da ritornarci ogni volta che se ne ha la possibilità.